Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione e raccogliere dati sull'utilizzo del sito.

gl

PIL vi scrive dalla fredda contea inglese, dove a giungo fa freddo, pioviggina e c'è vento, dove ieri abbiamo visto due guardie immobilizzare un ragazzino di neanche 13 anni perchè aveva in mano uno skateboard in una zona del centro dove non si poteva.
Questa associazione, che è la più seguita nei peggiori bar di Bogotà, mi paga (si fa per dire) per tenermi aggiornato su quello che succede in inghilterra come in salento. Ma queste sono le cose che non colsi:

1) Easy Phoney Production
dopo un parto durato quasi un anno esce con Howard Hawks Club, un lungometraggio di 2 ore. Dopo i primi 15 min si nota subito che il maestro Pasanisi si sia affinato nel montaggio, inoltre la mole di dialoghi è immensa e aggiungo abbastanza scorrevole.
Il tessuto narrativo è a metà tra "Reservoir Dogs", "Collateral" e "Anche gli angeli mangiano i fagioli".
Alcune scene d'azione vengono sapientemente glissate con dei flash forward. Ma in nome di Krishna ancora non ho finito di vederlo, si consiglia la visione a puntate da mezzora l'una.

2)Amaro Srl
Abbiamo conosciuto Francesco Luperto nelle più svariate situazioni, dai documentari salentini, alla fotografia di "Troppo basso per la giostra" a Roma, alla regia di "Parody Party" in Los Angeles, in non meglio specificate zone dell'Africa. Attualmente si è lanciato in questa nuova avventura chiamata Amaro Produzioni.

3)Springo Film
Mudoni si è oramai lanciato nella regia di numerosi videoclip, i bar di Alezio hanno sfornato un officina di idee, notevole anche il marketing virale con le foto dei backstage e i video della trasferta est europea alla ricerca di Ginau Stancau.
Ma Baldi Giovani?

4)Insonnia
Mo è passato più di un anno da quando, alla presentazione de Il Guardiano Distratto, Marcello Ciullo e l'irreprensibile Giuseppe S. Marino ci hanno anticipato di questo nuovo progetto un pò noir un pò pulp, a giudicare dal trailer anche un pò romanzo criminale.
Insomma quando esce sto corto? Ricordiamo che è il primo trailer in cui si vede un seno nudo, si ignora l'identità della ragazza per via di una grande maschera da coniglio, ma se una ci sta a farsi riprendere vuol dire che ci crede davvero nella riuscita del progetto!

6)Charles Howe
Una notte mi trovavo in un ostello nei pressi di Earls Court a Londra, uno dei miei compagni di stanza era un giovane barista di Camden Town che vorrebbe lavorare nel cinema, mi ha parlato dei suoi lavori e mi ha lasciato il suo sito.
Ho trovato molto interessante trovare questa affinità, che tu venga da un paesino della contea inglese, o da qualche frazione di qualche paesino del sud Salento, se non ti inventi qualcosa come alternativa ti ammazzi di noia.

Partner tecnici

Prendi il largo

Associazione culturale Prendi il largo

Casarano (LE), Via Cisternella n.18, Cap:73042

Mail: staff[at]prendiillargo.it

Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Blue Red Oranges Green Purple Pink

Body

Background Color
Text Color

Header

Background Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction