Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione e raccogliere dati sull'utilizzo del sito.


When Home Alone gone wild.

Di Filippo Toma

Project X è una commedia del 2012 diretta dal regista debuttante Nima Nourizadeh, scritta da Michael Bacall e prodotta dal regista di Una notte da Leoni. Salvo uno dei protagonisti, sono stati scelti degli attori non professionisti o persone con quasi nessuna esperienza recitativa, per dare maggior neorealismo e risparmiare sul budjet.

Trama:
Costa e J.B. decidono di organizzare una grande festa approfittando dell'assenza dei genitori del loro amico Thomas, l'obbiettivo è quello di raggiungere la popolarità nella loro scuola. Inizialmente vivono la tensione dei preparativi e la paura che non venga nessuno, ma molto in fretta la villa si riempie e le cose cominciano a degenerare finchè la situazione non sfugge loro di mano e raggiunge proprorzioni definibili epiche.


Il titolo "Project X" doveva essere provvisorio ma si decise per mantenerlo viste le aspettative che creava questo alone di segretezza riguardo alla pellicola. Le riprese sono effettuate come si trattasse di una telecamera amatoriale, siccome l'intento era quello di raccontare il più degenerato High School Party della storia da un punto di vista ravvicinato e realistico, sebbene lo sceneggiatore ha ammesso che a scuola era un nerd e non ha mai fatto quasi niente di quello che viene compiuto durante la festa.


Il film è costato 12 milioni di dollari ed ha richiesto cinque settimane di riprese all'interno di un set che raffigurava l'enorme villa con giardino e piscina dove avviene la festa e l'intero quartiere circostante. Le scene sono state girate necessariamente in ordine cronologico a causa dei danni e della distruzione crescente all'interno della narrazione. Durante le riprese i vicini hanno realmente chiamato la polizia a causa dei forti rumori. Mann, il regista di una notte da leoni, racconta come durante le riprese l'atmosfera fosse realmente come quella di una festa, considerato che il DJ continuava a suonare anche quando non si girava per mantenere alto il morale degli attori e delle numerosissime comparse, le quali spesso approfittavano dei venti minuti di pausa per continuare a ballare e fare baccano.


La critica ha accolto freddamente il film marchiandolo come immorale e misogino, una ricerca della espiazione attraverso la distruzione e la disperazione. Ciononostante si è previsto un sequel.

Voto IMDb:6.6
Genere: Commedia
Oggettivamente questo film è un burdello, i protagonisti sono qualcosa di poco originale, ma probabilmente è stata riscritta l'idea stessa di "Festa".
Se volete vederlo è uscito or ora nei cinemi, ma in tempi di miseria lo si può tranquillamente trovare in streaming.

Partner tecnici

Prendi il largo

Associazione culturale Prendi il largo

Casarano (LE), Via Cisternella n.18, Cap:73042

Mail: staff[at]prendiillargo.it

Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Blue Red Oranges Green Purple Pink

Body

Background Color
Text Color

Header

Background Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction